Diritto di Famiglia

Lo Studio Tosi & Sacchi presta consulenza e assistenza in materia di rapporti personali e patrimoniali tra coniugi, conviventi e familiari, separazione e divorzio, scioglimento delle coppie di fatto, strumenti di protezione delle vittime di violenza domestica.

RAPPORTI PERSONALI E PATRIMONIALI TRA CONIUGI, CONVIVENTI E FAMILIARI
I professionisti dello Studio assistono sia i coniugi nella redazione di convenzioni matrimoniali che consentano di adottare, in alternativa alla comunione legale, il regime patrimoniale della separazione dei beni, sia le coppie di fatto nella redazione di patti di convivenza.

Lo Studio fornisce, inoltre, consulenza in materia di tutela dei soggetti deboli nella famiglia e di solidarietà familiare.

SEPARAZIONE, DIVORZIO E SCIOGLIMENTO DELLE COPPIE DI FATTO
I professionisti dello Studio prestano assistenza nelle procedure di separazione, sia consensuale che giudiziale, anche tra coniugi di nazionalità differenti. In tale ambito, siamo in grado di gestire tutte le problematiche che ne derivano tra le quali quelle concernenti l’affidamento dei figli e la regolamentazione degli incontri, il mantenimento dei figli e del coniuge, l’assegnazione della casa coniugale, eventuali modifiche delle condizioni della separazione e altre questioni successive all’omologa della separazione.

Lo Studio garantisce assistenza anche nella procedura di divorzio, occupandosi di tutte le tematiche ad essa connesse, tra cui l’affidamento e il mantenimento dei figli, l’assegno divorzile, eventuali modifiche delle condizioni del divorzio e l’esecuzione delle sentenze di divorzio.

Nel caso di scioglimento di coppie di fatto, i professionisti dello Studio aiutano clienti nella risoluzione delle questioni più delicate tra le quali l’affidamento e il mantenimento dei figli.

STRUMENTI DI PROTEZIONE DELLE VITTIME DI VIOLENZA DOMESTICA
Lo Studio garantisce assistenza nei casi di violenza domestica e conseguente attivazione degli ordini di protezione contro gli abusi familiari, tra i quali, la cessazione della condotta violenta, l’allontanamento dalla casa familiare, il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, l’intervento dei servizi sociali.